La pianta è musa ispiratrice ma allo stesso tempo materiale per la creazione della carta

e.b

Elena Bordacconi nasce a Roma il 29 agosto 1989. Dopo il liceo Artistico, si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Roma, dove frequenta il corso triennale di Pittura del Professor Enzo Orti e si laurea nel 2013. Nei suoi anni di studio a Roma, il tema centrale del suo percorso artistico è incentrato sulla PITTURA e sul CORPO, la carta si accosta inizialmente come strumento complementare d’indagine.
Grazie all’incontro con Riccardo Ajossa, artista e docente della cattedra di tecniche e tecnologie della carta, Elena si avvicina al mondo naturale come oggetto ispiratore e medium artistico che la porta ad approfondire le tecniche della carta fatta a mano.

La carta fatta a mano con fibre naturali è stata una rivelazione per il mio lavoro artistico e creativo

e.b

Nel 2013 durante la sua Residenza d’Artista a Fez, in Marocco, ottenuta grazie al conferimento del “Premio Ducci” della Fondazione Ducci di Roma, Elena matura l’idea dell’estrazione del colore dalle piante. L’influenza mediorientale, i colori, gli odori, le tecniche antichissime di tintura delle concerie della Medina di Fez sono la fonte di ispirazione, e la sperimentazione dei colori naturali sulla carta fatta a mano diventa il logico sviluppo della sua ricerca artistica, da cui nasce la Mostra personale “Le Fil Spirituel” presso il Palais dar Tazi, Petit Pavillon, Fez (Marocco).

La ricerca del colore estratto dalle piante riesce a fondersi e a
comunicare con la materia della carta fatta a mano

e.b

Dal 2014 frequenta la scuola d’arte Burg Gibiechenstein di Halle in Germania, presso la quale si laurea nel 2019 in Libro d’Arte. Negli anni tedeschi, Elena decide di mettere a disposizione la sua ricerca attraverso la creazione di un archivio analitico che racchiuda tutte le sue sperimentazioni di carta e colore: in assenza di documentazioni storiche sulla tintura della carta con colori naturali, lo studio intende essere la pietra miliare che ponga le fondamenta per studi e approfondimenti successivi, ma allo stesso tempo una raccolta scientifica che possa agevolare la realizzazione di opere di altri artisti interessati a questi materiali.

Nel mondo dell’arte contemporanea la carta a mano e i colori naturali sono materiali e supporti di uso sempre maggiore e necessitano di una ricerca scientifica che possa essere d’aiuto alla realizzazione artistica

e.b

Nel 2019 prosegue il suo studio di ricerca presso il Burg Gebiechenstein come “Masterschulerin”, un corso di specializzazione post-laurea che le permette di applicare il processo sperimentale da lei creato su alcune piante autoctone di Halle.

Nel 2020 nel master presso la Scuola d’Arte UPV “San Carlos”, a Valencia, Spagna, prosegue il suo lavoro di sperimentazione, applicandolo alle piante autoctone della comunità valenciana.

 Sono affascinata dalle piante che abitano un luogo. La mia esperienza sensibile e fisica in quel luogo è influenzata dagli elementi naturali ed utilizzo la materia vegetale da cui traggo ispirazione e da cui parte il processo di creazione che consiste nella trasformazione dell’elemento organico in carta e colore

e.b

“L’immediatezza della sua intuizione artistica facilita il suo dialogo con il mondo che la circonda, attraverso immagini percepite e intuite viaggiando, osservando il luogo che attraversa lei leggera”

 

Prof. Riccardo Ajossa
Cattedra di Tecnologie della Carta, Accademia di Belle Arti di Roma

 

Scaricare il CV in formato PDF